top of page
  • Immagine del redattorefanceabbigliamento

GATTEO MARE SI PARTE, tutti i Lunedì 8-13:30 per tutta l'estate 2023

Gatteo Mare, si PARTE!!!🏖

Tutti i lunedì dalle 8:00-13:30, fino a fine settembre, troverai i FANCE in questo stupendo mercato estivo.


Ci troverai in questa postata:


📍 Via Ravenna 6, Gatteo Mare, 47043 FC


Se non riesci a trovarci scrivici senza problemi ❤️





 


Gatteo Mare: storia e curiosità di una delle località più apprezzate della Romagna

DI REDAZIONE IL LUGLIO 22, 2021ITINERARI IN ITALIA, TURISMO IN ITALIA


Gatteo mare


Alla scoperta di Gatteo Mare, località di mare adriatica


Gatteo Mare (o Gatteo a Mare) è una frazione del comune di Gatteo in provincia di Forlì-Cesena e, come si evince dal nome, si affaccia sul mare Adriatico.


Come tutti i paesi che compongono la Riviera Romagnola, d’estate è una meta molto frequentata da turisti italiani e stranieri che cercano una vacanza all’insegna del mare e del relax.


Gatteo, oltre ad avere un nome molto particolare, è ricco di storia e curiosità, eccone dunque alcuni cenni.


Un po’ di storia


Ritrovamenti di reperti archeologici testimoniano che Gatteo risale all’epoca romana. In epoca medievale, mentre Gatteo era sotto il dominio dei Malatesta, Signori di Rimini, venne fatto costruire un castello a scopo difensivo, attorno al quale fu scavato un fossato, riempito poi con acqua.


Successivamente Gatteo passò sotto il dominio di vari feudatari, fino al XVII secolo quando passò definitivamente sotto il controllo dello Stato Pontificio. Durante i secoli successivi, Gatteo raggiunse una stabilità economica che ne permise lo sviluppo, grazie anche all’opera di bonifica del territorio paludoso e malsano, avvenuta intorno alla metà del 1800 per volere della Chiesa Ravennate.


Tra i personaggi più importanti passati a Gatteo possiamo annoverare Giuseppe Garibaldi, che vi si fermò mentre era in viaggio per Venezia con i garibaldini.


Cosa visitare a Gatteo


La storia di Gatteo è racchiusa nei monumenti che ne raccontano le origini:


• il Castello Malatestiano, risalente al XIII secolo rappresenta una fortezza, con tanto di fossato e ponte levatoio, per difendere la città;


• l’Oratorio di San Rocco con affreschi all’interno risalenti al 1400 ispirati alla fine dell’epidemia di peste;


• il Campanile di Sant’Antonio Abate;


• la Chiesa di San Lorenzo Martire. 


Curiosità su Gatteo


Il comune di Gatteo comprende diverse frazioni, tra cui S. Angelo che ha dato i natali al famosissimo padre del liscio, Secondo Casadei, compositore del brano “Romagna mia”, inno per eccellenza del popolo Romagnolo ma conosciuto in tutt’Italia.


A Gatteo Mare invece decise di trascorrere gli ultimi anni della sua vita la cantante lirica Lina Pagliughi, interprete italiana delle canzoni del classico Disney “Biancaneve e i sette nani”. In sua memoria ogni due anni a Gatteo a Mare viene organizzato un concorso per soprani.



Perché si chiama Gatteo Mare


L’origine del nome ha delle radici ancora oggi incerte, esistono infatti diverse ipotesi sulla provenienza della parola “Gatteo”, una corrente di pensiero (smentita negli anni ’40) sosteneva che derivasse dall’iscrizione sul cippo dedicato a Gaio Mario Gatta, un’altra invece lo attribuisce al popolo celtico dei Chati

34 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page